COMUNICATO STAMPA


Molti cittadini si sono avvicinati all’impegno politico attraverso le liste civiche, nate per dare rappresentanza a quella parte di cittadinanza che non si riconosce nei partiti ma che vuole comunque vuole contribuire al bene delle nostre comunità.

Molti amministratori si sono ritrovati all’interno della Rete Civica Bresciana, un’associazione che ha dato più voce alle esperienze civiche del territorio.

In vista delle elezioni regionali gli elettori guardano ai programmi delle coalizioni, ma soprattutto si accertano della credibilità e autorevolezza del candidato presidente che deve avere la capacità di dare attuazione ai progetti.

Noi della Rete Civica Bresciana crediamo che il candidato giusto, che risponde pienamente alle richieste del movimento civico lombardo, sia Giorgio Gori. Gori si è messo a disposizione della collettività prima come sindaco di Bergamo, con i risultati positivi che sono sotto gli occhi di tutti, e poi come candidato alla presidenza della Regione.

Leggi tutto: La Rete Civica Bresciana a sostegno dei candidati civici bresciani

20171124 182416Venerdì 24 novembre, promosso dalla Rete Civica, si è svolto a Brescia un incontro pubblico sul tema: "Dove va la scuola italiana? Per una rinnovata politica scolastica".
Sono intervenuti Mario Falanga, prof. di Istituzioni di diritto pubblico presso l'Università di Bolzano e Luciano Corradini, prof. emerito di Pedagogia, Università Roma.
Ha introdotto la serata Stefania Romano, docente scuola secondaria di II° grado.

Leggi tutto: "Dove va la scuola italiana?" Un dibattito promosso dalla Rete Civica

pag. 1In mezzo a una evidente crisi di credibilità della politica, in una fase di grande incertezza nella nostra società, una delle realtà positive di questi ultimi anni a Brescia è stata la nascita della Rete Civica Bresciana, una associazione cui aderiscono decine di amministratori locali e di persone impegnate nel sociale che hanno intrapreso, a partire dai comuni e dalle esperienze del territorio bresciano, un percorso di collaborazione e di condivisione di valori comuni.

Leggi tutto: La novità politica bresciana di questi anni

yD gLXEIE' stato approvato in giornata dal Consiglio Regionale della Lombardia la Risoluzione che dà il via alla trattativa con lo Stato per l’attribuzione di ulteriori forme di autonomia, così come previsto dall’art. 116 comma terzo..

La richiesta individua una serie di priorità anziché il mero elenco delle 23 materie. Si va così davvero nella direzione di un regionalismo differenziato nel quale tutti crediamo.

Leggi tutto: Approvato in Regione il documento per iniziare la trattativa per la maggiore autonomia

tremoalda3Ieri ha fatto il suo ingresso a Brescia mons. Pierantonio Tremolada, nuovo vescovo della nostra diocesi. 

Nel suo intervento programmatico, pronmunciato durante la S.Messa, ha fatto riferimento alla lettera pastorale «Missionari del Vangelo della gioia»,  di mons. Monari , per poi sffermarsi su molti spunti della «Novo Millenium Ineunte» di Giovanni Paolo II.
Due i pilastri nel cammino che attende la Chiesa bresciana. In primo luogo, rivelare il volto di Cristo, svelarlo agli uomini; è, per monsignor Tremolada, il punto di partenza, lo snodo di una nuova «pastorale dei volti» da concretizzare nella «cura delle persone per quel che sono, ciascuna con la sua identità».

Leggi tutto: Un vescovo per le sfide future di Brescia

Pagina 7 di 21

Vai all'inizio della pagina